Igiene Alimentare HACCP

Home / Servizi / Igiene Alimentare HACCP
L’HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points, letteralmente «Analisi del Pericolo e Controllo dei Punti Critici») è un sistema che previene i pericoli di contaminazione alimentare. Esso si basa sul monitoraggio dei punti della lavorazione degli alimenti in cui si prospetta un pericolo di contaminazione di natura biologica, chimica o fisica.

L’HACCP è stato introdotto in Europa negli anni 90 con la direttiva 43/93/CEE (recepita in Italia con il D.Lgs. 155/1997), che prevede l’obbligo di applicazione del protocollo HACCP per tutti gli operatori del settore alimentare. Questa normativa è stata sostituita dal Reg. CE 852/2004 entrato in vigore dal 01/01/2006 e recepito in Italia con il D.Lgs 193/2007, con quale viene inoltre definitivamente abrogato il D.Lgs. 155/1997 e vengono decretate le sanzioni per inadempienza al Reg. CE 852/2004.

Obiettivo dell’ottenimento della certificazione è dimostrare l’adozione di misure di prevenzione rischi per la sicurezza alimentare. I rischi per l’igiene e la sicurezza di alimenti e bevande possono essere diversi e di diversa natura.

Pertanto il sistema HACCP prevede, innanzitutto, un’attenta valutazione dei rischi (chimici, biologici, fisici) che possano eventualmente compromettere la salubrità degli alimenti e, successivamente:

  • identificazione dei punti critici di controllo
  • identificazione dei limiti delle misure di prevenzione
  • monitoraggio
  • adozione delle azioni correttive
  • redazione del Manuale HACCP
  • formazione specifica per i lavoratori

La certificazione HACCP dimostra ufficialmente il rispetto delle norme a livello sia nazionale che europeo in materia di igiene e sicurezza alimentare. Tale certificazione è riconosciuta solo se rilasciata da accreditati professionisti del settore.

Noi della BCM siamo in grado di offrire, grazie alla nostra esperienza nel settore, informazioni e consulenza professionale su tutto quel che riguarda l’HACCP fornendo risposte precise, servizi disegnati sulle esigenze del Cliente, consulenza completa e corsi di formazione.

Il nostro sistema permette ai nostri clienti di:

  1. Ridurre al minino l’onere di gestione delle problematiche legate alla sicurezza alimentare a carico del personale interno.
  2. Implementare un sistema di gestione della sicurezza ed igiene alimentare eliminando o riducendo i rischi di contaminazione per i consumatori, permettendo all’azienda di ridurre al minimo i costi non previsti legati alla mancanza di controllo igienico-sanitario nella filiera produttiva.

Manuale Autocontrollo HACCP

Con l’introduzione delle Direttive Comunitarie, nasce un nuovo modello di sicurezza igienica degli alimenti che, tramite l’attuazione della prevenzione, tende alla massima sicurezza ragionevolmente praticabile.
Il D. L.vo 155/97 prescrive che tutte le aziende del settore alimentare mettano in atto un sistema di autocontrollo aziendale per garantire l’igiene dei prodotti alimentari in tutte le fasi successive alla produzione primaria.

Manuale Rintracciabilità

Tutte le industrie alimentari devono poter conoscere la provenienza dei prodotti alimentari da loro trattati entro due ore circa dall’avvenuto allarme alimentare.
In caso di allarme devono inoltre sapere, ove possibile, tutti coloro a cui sono stati venduti.
Il manuale da noi elaborato, che soddisfa questa esigenza, può essere utilizzato sia negli esercizi per la vendita all’ingrosso che in quelli al minuto.
Il manueale è di facile utilizzazione ed è completo di tutti gli allegati da compilare e che possono essere richiesti in caso di controllo dagli organi di vigilanza.

Responsabile Industria Alimentare

  • Il sistema HACCP;
  • importanza del controllo visivo
  • importanza della verifica della merce immagazzinata e importanza della sua rotazione
  • norme igioniche basilari per la lotta agli insetti e ai roditori
  • valutazione del controllo delle temperature e del microclima
  • argomenti di microbiologia alimentare
  • nozioni di chimica merceologica, di chimica e fisica
  • igiene delle strutture delle attrezzature, di igiene del personale
  • approfondimenti sul quadro normativo
  • gestione delle risorse umane
  • relazione con i vari soggetti coinvolti nel processo alimentare.

Personale Qualificato

Addetti che manipolano alimenti

  • Il sistema HACCP (compiti e funzioni)
  • importanza del controllo visivo
  • importanza della verifica della merce immagazzinata e importanza della sua rotazione
  • norme igieniche basilari per la lotta agli insetti e ai roditori
  • valutazione del controllo delle temperature e del microclima
  • argomenti di microbiologia alimentare
  • nozioni di chimica merceologgica, di chimica e fisica
  • igiene delle strutture delle attrezzature, di igiene del personale e di normativa, conformemente a quanto previsto dal REG. CE. 852/04 e della D.G.R.L. n. 282/2002.

Addetti Industria Alimentare

Che non manipolano alimenti

  • Il sistema HACCP
  • importanza del controllo visivo
  • importanza della verifica della merce immagazzinata e importanza della sua rotazione
  • norme igieniche basilari per la lotta agli insetti e ai roditori
  • valutazione del controllo delle temperature e del microclima.

Sanzioni per Omesso Autocontrollo HACCP

Il D. Lgs. 193/07 ha abrogato il D. Lgs. 155/97 ma non comporta l’eliminazione dell’obbligo di adottare il documento di autocontrollo nelle attività del settore alimentare. Recepisce infatti il Reg. CE 852/2004 che prevede espressamente la stesura del manuale di autocontrollo (HACCP). Vengono invece rispetto alla normativa previgente inasprite le sanzioni.

Sanzioni Amministrative

  • Omessa redazione del Manuale HACCP da € 1.000 a € 6.000 (non saranno più definiti i termini di prescrizione entro i quali sanare la situazione!)
  • Mancata o non corretta applicazione delle procedure previste dal Manuale HACCP da € 1.000 a € 6.000.

La prescrizioni sono previste solo nel caso in cui il Manuale HACCP sia presente e correttamente applicato, ma risulti carente rispetto all’attività svolta.

Infine il D. Lgs. 193/07 individua inoltre le sanzioni in caso di non rispetto dei requisiti generali di igiene così come previsto dal Reg. CE n. 852/2004.

Viene, inoltre, confermato l’obbligo per gli addetti alla manipolazione degli alimenti di addestramento e/o formazione in materia di igiene in relazione al tipo di attività con sanzione da € 500 a € 3.000.

Realizza il corso di formazione HACCP con noi!

Per ricevere maggiori informazioni e richiedere una consulenza contatta l’Ing. Francesco Mancazzo al numero 339 106 2796 oppure compila il form sottostante

Digita la parola captcha qui a fianco

Autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi art. 13 del D.Lgs 196/03 Privacy Policy